Solo italiano
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  28-mag-2024

The importance of discipline in the long game 

Anton Kryachok
In a market obsessed with chasing the next big thing, we make sure that companies’ valuations look justified by the underlying fundamentals, building a portfolio of those rare companies with the ability to compound at a high and sustainable return over the long term. Because while multiples have accounted for 85% of returns this quarter, over 20 years this falls to 4%. Meanwhile, earnings growth counts for much more – as much as 71% over 20 years. Compounding requires discipline and patience.

24Q20228_Discipline_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  30-apr-2024

Interesse composto 

Bruno Paulson
La combinazione di effervescenza e concentrazione sui mercati crea un difficile contesto di investimento, in particolare in termini relativi. Il team International Equity ritiene occorra continuare a ragionare in termini assoluti, a essere rigorosi per quanto riguarda sia la qualità che le valutazioni, nonché a puntare sul compounding nel lungo periodo.

24Q20117_Compound-Interest_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  26-mar-2024

Investimenti di qualità: vale la pena attendere 

William Lock
Dal saper scegliere le aziende migliori al segreto della longevità nel mondo degli investimenti, William Lock ci illustra 10 lezioni apprese in 30 anni trascorsi a investire in società di alta qualità e con capacità di compounding sostenibile nel lungo periodo, offrendo ai clienti interessanti rendimenti a lungo termine.

10590065_GEO-March_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  27-feb-2024

Puntare sulla qualità 

Bruno Paulson, Alistair Corden-Lloyd
Il compounding è una forza vincente, ma cosa ci fa capire se un’azienda può essere una compounder di alta qualità? Ci concentriamo sulla redditività del capitale operativo impiegato (ROOCE) e sui margini lordi. Le aziende con un ROOCE elevato presentano generalmente un’operatività con margini elevati e ridotto impiego di risorse, mentre i margini lordi elevati rispecchiano solitamente il potere di determinazione dei prezzi. Questi attributi ci fanno capire quali aziende meritano di essere esaminate più attentamente e in quali dovremmo investire il nostro tempo per comprendere la longevità della loro attività.

10571714_GEO-FEB_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  29-gen-2024

“Nessuno sa niente”… tranne il mercato (o almeno così crede) 

Bruno Paulson
Dopo un anno apparentemente trascorso all’insegna del “nessuno sa niente”, iniziamo il 2024 con buone argomentazioni in favore sia della tesi ottimista sia di quella pessimista. E anche se non ci è dato di sapere con certezza se l’economia mondiale chiuderà su una nota triste o allegra, il mercato sta chiaramente scontando il prezzo di una nota allegra. Dati i multipli elevati, ciò crea un’asimmetria sfavorevole con margini di rialzo limitati, da un lato, e ampi margini di ribasso, dall’altro. Quando i mercati accusano un colpo, il trucco, come sempre, consiste nel tenersi aggrappati ai solidi rendimenti assoluti a lungo termine.

10554443_GEO_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  28-dic-2023

GLP-1: il peso della speculazione 

Nic Sochovsky, Helena Miles
Gli agonisti del GLP-1 sono stati decretati gli innovatori nel trattamento dell’obesità e i produttori di questi farmaci gli immediati vincitori del mercato, mentre i titoli statunitensi dei settori medtech e alimentari/bevande, i vinti. Il team International Equity ritiene che gli impatti nel medio e lungo termine di questi sviluppi saranno probabilmente minimi e si mantiene ottimista sul loro effetto complessivo nei portafogli.

10539774_GEO_GLP_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  27-nov-2023

Retribuzione dei dirigenti: “Mostrami l’incentivo e ti mostrerò il risultato” 

Bruno Paulson
In qualità di investitori di lungo periodo, vogliamo che i piani retributivi delle società in portafoglio promuovano una visione a più lungo termine anziché l’opportunismo di breve termine. Privilegiamo i piani di incentivazione che allineano gli obiettivi agli interessi degli azionisti e che sono articolati su obiettivi ragionati e disciplinati, basati sulla performance. Prendiamo molto sul serio il processo retributivo, come dimostrano il nostro sistema di punteggio proprietario Pay X-Ray e i nostri principi consolidati, frutto di 20 anni di colloqui con le società sulla retribuzione dei dirigenti.

10523802_GEO_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  30-ott-2023

I “walled garden”: realtà a lenta crescita vincenti 

Bruno Paulson
Oltre ai vincitori della prima fase della corsa all’oro scatenata dall’IA, il team International Equity ritiene che vi siano altri soggetti per i quali i vantaggi della GenIA impiegheranno più tempo a emergere, ma diventeranno significativi con il passar del tempo. Queste “realtà a lenta crescita” non solo genereranno valore grazie all’IA, ma disporranno anche del potere di determinazione dei prezzi per preservare i vantaggi che ne deriveranno. Questa sfida si presenta più facile nei sistemi relativamente chiusi, i cosiddetti “walled garden” (o “giardini recintati”), che includono anche dati proprietari.

10504633_Walled-Garden_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  6-ott-2023

La scoperta di diamanti grezzi? Alla ricerca della qualità nel settore finanziario 

Isabelle Mast
Quello dei titoli finanziari è un settore value, solitamente conveniente e spesso non troppo entusiasmante. Oppure sì? Riteniamo che tra i titoli finanziari vi siano società di alta qualità, ottime candidate per i nostri portafogli. Le società gestite in modo efficiente, proprietarie di solide attività immateriali e operative in sottosettori che incidono limitatamente sui bilanci (come le borse valori, i sistemi di pagamento e le nicchie assicurative), possono riuscire a coniugare rendimenti elevati, ciclicità moderata e ricavi ricorrenti, tutte caratteristiche che prediligiamo.

10491517_GEO_SEPT_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  28-ago-2023

Le cose belle accadono a chi sa aspettare: argomentazione a favore di una visione a lungo termine 

William Lock, Annabel Stanford
Sebbene le scelte della società sembrino essere determinate dalla ricerca di ricompense immediate, il team International Equity ritiene che, quando si tratta di finanza, la pazienza consenta di ottenere risultati duraturi ed esiti positivi nel lungo periodo.

10469756_GEO_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  31-lug-2023

Opportunità di investimento guardando oltre l'hype 

Bruno Paulson, Emma Broderick
Con l’aprirsi di un nuovo capitolo nella storia dell'intelligenza artificiale, i vincitori di questa prima fase della “corsa all'oro dell’IA” sono le società fornitrici di semiconduttori e di servizi di cloud computing. Il dilagare dell'intelligenza artificiale generativa è però caratterizzato da due fattori inattesi, cioè la velocità di adozione da parte dei consumatori e l'assenza di barriere all'ingresso. Anche se è ancora presto per valutare appieno l'impatto dell'IA, il nostro team International Equity continua a sondare il mercato per individuare le migliori opportunità in termini qualitativi, concentrandosi sulle future prospettive di riduzione dei costi e creazione di valore, senza trascurare i potenziali rischi.

10455512_GEO_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  29-giu-2023

Comprare o non comprare, questo è il dilemma 

Marcus Watson and Richard Perrott
Nel mondo delle fusioni e acquisizioni, non tutti gli acquirenti sono uguali. Il team International Equity osserva un atteggiamento prudente nei confronti delle fusioni e acquisizioni che, in genere, rappresentano una scelta ad alto rischio per quanto riguarda l’allocazione di capitale di una società. Ma ci sono società – alcune delle quali presenti in portafoglio – con un track record di acquisizioni a rischio relativamente basso che hanno contribuito in misura molto positiva ai rendimenti per gli azionisti. I buoni acquirenti sono una specie rara, ma le loro strategie presentano caratteristiche comuni tali da far pensare che si tratti di un processo ripetibile.

10437317_GEO_June_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  31-mag-2023

Lo sviluppo della resilienza con un’allocazione di capitale di qualità 

Alistair Corden-Lloyd
La resilienza necessaria per affrontare sfide globali come quelle a cui abbiamo assistito negli ultimi anni richiede un’allocazione di capitale di qualità. Abbiamo assistito a una straordinaria resilienza nelle nostre partecipazioni perché le società che ricerchiamo presentano “fossati economici” profondi, ampi e ben gestiti che proteggono e incrementano la quota di mercato, sostengono o migliorano la redditività e possono offrire interessanti rendimenti nel lungo periodo. Ma per mantenere questi “fossati” è necessario un investimento costante nelle caratteristiche uniche dell’offerta di un’azienda.

10420513_GEO_Insight-Tile-1x1
 
global-equity-observer page
Global Equity Observer  •  8-mag-2023

La resa dei conti è solo rimandata 

Bruno Paulson
Il mercato azionario sembra gratificante. Di fronte al perdurare dell’inflazione salariale, ai segnali pessimistici del mercato obbligazionario, all’irrigidimento delle condizioni di finanziamento, al calo della fiducia delle piccole imprese, alla revisione al ribasso del PIL e alle aspettative di un indebolimento dei consumi – in breve, ad una possibile, se non addirittura probabile, recessione negli Stati Uniti – il mercato azionario continua a scambiare a multipli elevati. Si tratta di un fattore preoccupante se si considera che la resa dei conti economica sia stata semplicemente rinviata piuttosto che scongiurata.

10409843_GEO-May_Insight-Tile-1x1
 
Warning Icon Siamo spiacenti, non sono disponibili versioni in italiano. Si prega di deselezionare la scelta solo italiano per visualizzare tutte le versioni.
 
 
Il team International Equity si avvale di un processo di investimento rigoroso basato su un’analisi fondamentale e una selezione dei titoli di tipo bottom-up. Il team ritiene che la via migliore per ottenere rendimenti interessanti di lungo termine sia tramite il “compounding” e garantendo una ridotta partecipazione ai ribassi.
 
 

La presente comunicazione ha carattere promozionale.

Prima di procedere è necessario leggere attentamente tutti i Termini e le Condizioni che illustrano i vincoli legali e normativi che regolano la divulgazione delle informazioni relative ai prodotti di investimento Morgan Stanley Investment Management.

È possibile che i servizi illustrati in questo sito Web non siano disponibili in tutte le giurisdizioni o a qualsiasi persona. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle condizioni d'uso.


Privacy e cookie    •    Your Privacy Choices Your Privacy Choices Icon    •    Istruzioni per l'uso

©  Morgan Stanley. Diritti riservati.