path page
PATH  •  10-nov-2023

La Fed sta perdendo la pazienza? 

Jim Caron
A fronte di rendimenti obbligazionari prossimi al 5%, del PIL statunitense a quota 4,9% nel terzo trimestre e dell’aumento della volatilità, abbiamo ridotto sia il rischio che il sottopeso di duration. Riteniamo che la Fed stia perdendo la pazienza e che il rischio di un altro rialzo dei tassi sia maggiore di quanto scontato nelle attuali valutazioni.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-ott-2023

La fase peggiore del ciclo di politica monetaria è ormai alle spalle? 

Andrew Harmstone, Jim Caron
A fronte del contesto attuale in cui i mercati azionari hanno registrato una contrazione per il secondo mese consecutivo e i rendimenti hanno raggiunto nuovi massimi, restiamo allineati con gli obiettivi di rischio dei nostri portafogli, puntando al contempo sulla diversificazione. Vediamo le implicazioni delle politiche della Fed a causa dei timori suscitati da una potenziale recessione.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-set-2023

Il difficile cammino verso un atterraggio morbido 

Andrew Harmstone, Jim Caron
I toni restrittivi della Fed sembrano indicare che la banca centrale sia più interessata a ridurre l’inflazione che non trovarsi a dover far fronte a una recessione. Raffreddamento del mercato del lavoro, rallentamento della situazione economica ma consumi ancora resilienti ci portano a ritenere il cammino verso un atterraggio morbido sia tortuoso.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  7-ago-2023

Gestire gli investimenti in una fase di rialzo dei tassi 

Andrew Harmstone, Jim Caron
L’inflazione continua a diminuire e ciò potrebbe segnare l’inizio della fine del ciclo di rialzi. Tuttavia, rimaniamo agili e ben posizionati per gestire entrambi i rischi di eventi estremi. Leggere qui per conoscere le implicazioni per i nostri portafogli.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  6-lug-2023

Segnali anticipatori di un atterraggio morbido 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Considerando un mercato del lavoro resiliente ma in rallentamento, e che le politiche sono più accomodanti che restrittive in relazione all’inflazione, ci aspettiamo in misura sempre maggiore un atterraggio morbido. Ecco come stiamo adeguando il nostro posizionamento di conseguenza.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-giu-2023

I mercati vanno oltre il tetto del debito 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Un accordo sul tetto del debito che probabilmente porterà a un irrigidimento fiscale presenta rischi a lungo termine. Tuttavia, il posizionamento difensivo o l’“attesa” della recessione possono essere costosi. In un simile contesto riteniamo che sia meglio un posizionamento bilanciato anziché uno difensivo.”

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-mag-2023

Il binomio inflazione e recessione 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Sebbene il rischio di recessione nel breve periodo sembra essersi attenuato, gli effetti complessivi delle misure di irrigidimento adottate dalle banche centrali non si sono ancora fatti sentire appieno. Nonostante il recente miglioramento della qualità dei dati, una diversificazione bilanciata del portafoglio continua a essere fondamentale. Di seguito spieghiamo il modo in cui stiamo affrontando questa problematica.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-apr-2023

Destreggiarsi in un contesto turbolento 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Nel breve periodo continuiamo ad aspettarci turbolenze dovute alla volatilità del settore bancario. Il rallentamento dell’inflazione negli Stati Uniti e le indicazioni della Fed in base alle quali il ciclo di rialzi potrebbe essere vicino a concludersi dovrebbero contribuire a evitare una recessione più profonda. Ecco come stiamo rispondendo.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  3-mar-2023

Buone notizie, ma ai mercati sfugge il vero significato 

Andrew Harmstone, Jim Caron
La solidità dei dati sull’occupazione e sull’inflazione ha indotto i mercati ad attendersi il mantenimento di una politica monetaria restrittiva da parte della Federal Reserve nel breve termine. Un esame dei dati elaborati con maggiore frequenza suggerisce tuttavia un raffreddamento del mercato del lavoro. Questo ribilanciamento sul fronte dell’occupazione potrebbe cambiare la situazione e sfociare in un rally.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  2-feb-2023

Una finestra di opportunità - MS INVF GBaR Fund 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Le dinamiche dei mercati nel primo semestre del 2023 sembrano muoversi in senso opposto rispetto all’anno scorso: rallentamento dell’inflazione, diminuzione dei tassi di interesse, stabilizzazione o addirittura indebolimento del dollaro statunitense e riapertura della Cina. Questo quadro positivo apre uno spiraglio di opportunità che ci consente di aumentare il rischio a nostro vantaggio. Ecco come le stiamo rispecchiando nel posizionamento del nostro GBaR Fund.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  2-feb-2023

Una finestra di opportunità 

Andrew Harmstone, Jim Caron
Le dinamiche dei mercati nel primo semestre del 2023 sembrano muoversi in senso opposto rispetto all’anno scorso: rallentamento dell’inflazione, diminuzione dei tassi di interesse, stabilizzazione o addirittura indebolimento del dollaro statunitense e riapertura della Cina. Questo quadro positivo apre uno spiraglio di opportunità che possiamo sfruttare aumentando l’esposizione al rischio. Ecco come stiamo rispondendo con il nostro posizionamento tattico.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-gen-2023

Anno di transizione per i mercati dell’energia 

Andrew Harmstone, Manfred Hui
Ci aspettiamo un anno di transizione per l'energia, con un aumento dei prezzi del petrolio e del gas e conseguente ribilanciamento del mercato dopo le disfunzioni dello scorso anno. Le dinamiche energetiche sono determinanti in ottica di inflazione, dalla quale dipende, con tutta probabilità, la performance degli attivi nel 2023.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
path page
PATH  •  5-dic-2022

Un mercato del lavoro relativamente resiliente nei paesi sviluppati, nonostante il rallentamento della crescita 

Andrew Harmstone, Manfred Hui
Lo squilibrio del mercato del lavoro statunitense post-Covid sembra essere entrato in una fase di normalizzazione. Per contro, il mercato del lavoro europeo sembra essersi contratto dopo che l'aumento degli stipendi ha alzato il rischio di persistenza dell'inflazione core. Illustriamo tali dinamiche e cosa significano per la crescita e il posizionamento.

GBaR-Media-Tile-1x1
 
Warning Icon Siamo spiacenti, non sono disponibili versioni in italiano. Si prega di deselezionare la scelta solo italiano per visualizzare tutte le versioni.

Select Team For Team Icon

Right Click Edit

La presente comunicazione ha carattere promozionale.

Prima di procedere è necessario leggere attentamente tutti i Termini e le Condizioni che illustrano i vincoli legali e normativi che regolano la divulgazione delle informazioni relative ai prodotti di investimento Morgan Stanley Investment Management.

È possibile che i servizi illustrati in questo sito Web non siano disponibili in tutte le giurisdizioni o a qualsiasi persona. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle condizioni d'uso.


Privacy e cookie    •    Istruzioni per l'uso

©  Morgan Stanley. Diritti riservati.