Insight Article Desktop Banner
 
 
Sustainable Investing
  •  
giugno 02, 2021

La strategia di engagement del Fixed Income di MSIM: integrata, lungimirante, influente

Insight Video Mobile Banner
 
giugno 02, 2021

La strategia di engagement del Fixed Income di MSIM: integrata, lungimirante, influente


Sustainable Investing

La strategia di engagement del Fixed Income di MSIM: integrata, lungimirante, influente

Share Icon

giugno 02, 2021

 
 

In quanto gestori attivi che pongono una particolare enfasi sulla stewardship e sulla creazione di valore nel lungo termine, un elemento fondamentale del nostro processo d’investimento e dei nostri obblighi fiduciari è rappresentato da un engagement efficace. Morgan Stanley Investment Management (MSIM) Fixed Income ha sviluppato un programma di engagement mirato e tematico per le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG). Il nostro approccio, totalmente integrato nei nostri processi di ricerca e investimento, ci consente di individuare le opportunità di migliorare la gestione del rischio e generare alpha, intavolando dialoghi costruttivi con gli emittenti e incoraggiandoli a perseguire risultati positivi sostenibili.

 
 

L’esigenza sempre più essenziale di un engagement sull’obbligazionario

Dialogando con gli emittenti in modo costruttivo e aiutandoli a perseguire risultati positivi sostenibili, migliorando le informative ESG e stimando correttamente i costi di capitale per tener conto dei rischi ESG, gli investitori obbligazionari svolgono una funzione molto importante. Engagement e stewardship sono state storicamente considerate questioni riguardanti gli investitori azionari, ma diversi motivi ci inducono a ritenere che anche gli investitori obbligazionari possano, dalla loro posizione, influenzare gli emittenti in modo positivo:

  • Per affrontare alcune delle principali sfide globali sul fronte della sostenibilità, ad esempio i cambiamenti climatici e l’accesso ai servizi essenziali, saranno necessari forti investimenti finanziati principalmente mediante strumenti di debito,1 inclusi quelli cosiddetti sostenibili.
  • Le operazioni di finanziamento sul mercato primario vengono quasi interamente condotte nel segmento obbligazionario anziché in quello azionario e ciò consente agli investitori obbligazionari di interfacciarsi direttamente e regolarmente con gli emittenti in cerca di capitale.
  • La portata delle esigenze di finanziamento tramite strumenti di debito aumenta in presenza di scenari difficili (come la fase di ripresa dopo la pandemia da COVID-19), aumentando le interazioni tra emittenti e investitori e ampliandone l’importanza nel determinare le strategie dei primi.
  • Contrariamente ai portafogli azionari attivi, che presentano posizioni più concentrate, i portafogli obbligazionari sono solitamente composti da un elevato numero di titoli e un’ampia gamma di emittenti, offrendo in tal modo agli investitori maggiori opportunità di engagement.
  • Gli investitori obbligazionari occupano una posizione unica che consente loro di interagire ed esercitare la propria influenza sugli emittenti che non hanno capitale azionario circolante, ad esempio gli organismi sovrani e sovranazionali, le agenzie e numerose società high yield o aziende statali.

 

La logica di engagement del Fixed Income di MSIM

Il nostro programma di engagement per l’obbligazionario, si pone tre obiettivi principali:

  1. approfondire la nostra conoscenza e la nostra comprensione dell’emittente e relativo settore,
  2. puntare a risultati sostenibili migliori e, in ultima analisi,
  3. intercettare opportunità di alpha che il mercato non ha saputo cogliere completamente.

Le informazioni ricavate durante il processo di engagement possono quindi determinare modifiche nella valutazione dell’emittente da parte dei nostri analisti del credito. Questo potrebbe, a sua volta, indurci a partecipare a una nuova emissione, aumentare o ridurre le posizioni esistenti in obbligazioni circolanti o “tenere sotto osservazione” l’emittente per un’eventuale inclusione nei nostri fondi sostenibili, qualora dovesse compiere progressi nell’ambito E, S o G in quel momento problematico.

Infine, puntiamo a fornire lo stesso livello di trasparenza che chiediamo agli emittenti. Ecco perché monitoriamo e riferiamo sul nostro engagement su base trimestrale, descrivendone gli esiti, cioè spiegando se hanno determinato una modifica della strategia d’investimento sulla base delle raccomandazioni degli analisti o delle decisioni del gestore.

L’approccio all’engagement del Fixed Income di MSIM

Il team Fixed Income di MSIM ritiene l’engagement un elemento indispensabile ed estremamente efficace dell’approccio di integrazione ESG, necessario anche ad attuare le strategie aziendali di investimento sostenibile2 (cfr. Figura 1). Si tratta di una visione allineata al nostro modello di gestione totalmente attiva ai nostri doveri di stewardship del capitale.3

 
 
 
FIGURA 1 – L’engagement è un elemento fondamentale dell’approccio di integrazione ESG del team Fixed Income di MSIM
 
 
 

A tale scopo abbiamo definito una strategia di engagement attivo basata su tre pilasti (cfr. Figura 2) e applicata a tutte le classi di attivo obbligazionarie. Tale struttura si propone di:

  • Aiutare MSIM a individuare società con cui collaborare su aspetti ESG rilevanti, tenendo conto del rispettivo livello di adozione dei principi di sostenibilità
  • Basare il dialogo su una serie di priorità tematiche coerenti in grado di condurre ai risultati desiderati
  • Integrare l’engagement nel normale processo d’investimento, dialogando attraverso gli analisti del credito, con il sostegno del team Fixed Income Sustainable Investing.

 

 
 
 
FIGURA 2 – La strategia di engagement a tre pilastri del Fixed Income di MSIM
 

Illustra il modo in cui il team di gestione applica il suo processo d’investimento in condizioni di mercato normali. Questa pubblicazione non è stata approvata dalle Nazioni Unite e non rispecchia il parere delle Nazioni Unite, dei suoi funzionari o degli Stati membri. Per maggiori informazioni sugli obiettivi di sviluppo sostenibile, si rimanda alla pagina https://www.un.org/sustainabledevelopment/sustainable-development-goals

 
 

1.  ENGAGEMENT MIRATO – INVESTIRE PER MIGLIORARE I RISULTATI SOSTENIBILI E I RENDIMENTI

Gli emittenti a cui diamo la priorità nel nostro programma di engagement vengono selezionati in base all’importanza dei rischi o delle opportunità ESG che rappresentano. Per determinare e monitorare eventuali “segnali di allarme” su controversie o violazioni di norme internazionali, ci serviamo sia delle nostre strutture di ricerca sia dei nostri modelli proprietari per l’assegnazione dei punteggi ESG. In questo modo siamo in grado di individuare l’esposizione ai principali rischi ESG. Questa particolare attenzione a mitigare il rischio relativo alle società in ritardo sui temi ESG viene integrata da una prospettiva strategica sulle opportunità di sostenibilità settoriale, nell’ambito della quale collaboriamo con gli emittenti che, a nostro avviso, sono nella posizione migliore per trarre vantaggio dalle dinamiche favorevoli in atto. Il nostro obiettivo è individuare le aziende che sul fronte dei fattori ESG stanno compiendo progressi non ancora valutati da terze parti e non ancora inclusi nelle pubblicazioni societarie. Tali aziende costituiscono fonti potenziali di alpha. Infine, dialoghiamo con i leader ESG che vantano già credenziali di sostenibilità avanzate, per incoraggiarli a condividere le loro migliori prassi all’interno del proprio settore, ad appoggiare l’adozione di nuovi standard di informativa e a promuovere soluzioni sostenibili innovative.

Il nostro approccio all’engagement con gli emittenti è costruttivo e improntato alla collaborazione. Regolandosi sugli sviluppi del dialogo, il team Fixed Income di MSIM punta a utilizzare il processo di engagement per definire chiare aspettative, ad esempio la divulgazione di dati specifici, l’adozione di standard d’informativa ESG riconosciuti o la raccomandazione di prassi alternative, ove le azioni intraprese dall’emittente sono per noi fonte di preoccupazione.

Essendo consapevoli che le diverse classi di attivo obbligazionarie si trovano a stadi di sviluppo diversi per quanto riguarda le prassi di sostenibilità e le informative ESG, adattiamo il nostro approccio di engagement e le nostre aspettative di conseguenza (come illustrato in Figura 3).

 
 
 
FIGURA 3 – L’approccio del Fixed Income di MSIM all’engagement nelle diverse classi di attivo
 
 
 

2. ENFASI TEMATICA SUGLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE DELLE NAZIONI UNITE

Per stabilire le nostre priorità di engagement ci basiamo sui rischi e sulle opportunità ESG più importanti a livello di settore, rispecchiando la specializzazione settoriale dei nostri analisti del credito e il nostro approccio di maggior respiro all’analisi ESG. Abbiamo definito un quadro di riferimento che suddivide queste valutazioni settoriali in quattro temi ambientali e sociali “macro”, illustrati in Figura 4, grazie ai quali possiamo stabilire i risultati che desideriamo ottenere attraverso il dialogo con gli emittenti e le relazioni sui progressi.

 
 
 
FIGURA 4 – I temi di engagement prioritari del Fixed Income di MSIM
 

Fonte: MSIM, UNDESA. Il contenuto di questa pubblicazione non è stato approvato dalle Nazioni Unite e non riflette il punto di vista delle Nazioni Unite, dei suoi funzionari o degli Stati membri. Per maggiori informazioni sulle icone degli obiettivi di sviluppo sostenibile, si rimanda alla pagina https://www.un.org/sustainabledevelopment/sustainable-development-goals .

 
 

In quanto investitori obbligazionari riteniamo che, tra i fattori ESG, la governance sia la principale fonte di rischio e rendimento nonché il pilastro su cui si basa la credibilità di qualunque aspetto relativo alla sostenibilità. Ecco perché in ogni dialogo con gli emittenti conduciamo una due diligence su corporate governance, trasparenza, responsabilità e informative.

Il nostro quadro tematico fornisce le informazioni necessarie per basare non solo l’engagement, ma anche la selezione attiva dei titoli nell’ambito delle nostre strategie obbligazionarie e rientra nel nostro impegno di maggior respiro, all’interno di MSIM, di sostenere quegli investimenti che contribuiscono in modo positivo alla realizzazione degli obbiettivi SDG delle Nazioni Unite.5

3. UN PROCESSO INTEGRATO GUIDATO DAGLI ANALISTI DEL CREDITO

In ogni roadshow e in ogni incontro con il management degli emittenti affrontiamo gli argomenti ESG, poiché a nostro avviso l’engagement risulta più efficace monitorando regolarmente i punti salienti di un programma mirato, anziché discutendo un ampio ventaglio di argomenti relativi alla sostenibilità nell’ambito di sessioni occasionali e distanziate nel tempo.

Questo è il motivo per cui il nostro processo di engagement obbligazionario è sotto la guida del team Credit Research e si basa su un approccio analitico e informato per valutare i rischi ESG di emittenti mirati. I nostri analisti vantano una profonda comprensione delle società trattate e le questioni di engagement integrano il loro approccio già esauriente. Il team Fixed Income Sustainable Investing di MSIM contribuisce con la propria esperienza sui fattori ESG, assicura la coerenza nell’engagement tematico e si coordina con il team MSIM Global Stewardship per conoscere le analisi svolte sul fronte azionario.

Laddove vengono individuati rischi significativi di sostenibilità o comportamenti particolarmente virtuosi, non è da escludere un engagement congiunto tra più team di investimento MSIM, che consente un impiego ottimale della nostra influenza e ci permette di affrontare problemi e aspettative in modo coordinato.

Engagement collaborativo e di mercato: prassi migliori e standardizzazione delle informative ESG

Oltre al programma di engagement individuale con i singoli emittenti, il team Fixed Income di MSIM promuove la collaborazione con partner e stakeholder esterni, per incentivare l’adozione delle migliori prassi e di standard internazionali nelle informative sulla sostenibilità, come illustrato in Figura 5.

 

 
 
 
FIGURA 5 – Iniziative di engagement collaborativo del Fixed Income di MSIM
 
 
 

Un dialogo sincero fa crescere entrambi gli interlocutori

Il team Fixed Income di MSIM segue il principio secondo cui la migliore forma di engagement con gli emittenti è il dialogo. In questo modo, gli emittenti sono disposti a prendere in considerazione prospettive diverse per migliorare l’approccio alla sostenibilità e anche gli investitori sono inclini a modificare le ipotesi e le conclusioni formulate nelle analisi degli investimenti.

È un nostro obiettivo dialogare regolarmente con gli emittenti, essendo questo un aspetto di assoluta rilevanza per noi. Ecco perché le nostre attività di engagement abbracciano uno orizzonte temporale pluriennale. Un simile approccio tiene conto dei tempi necessari a un emittente per adottare nuove politiche e nuovi obiettivi di sostenibilità, misurare l’impatto dei fattori ESG e integrare queste informazioni nelle informative pubbliche del periodo successivo.

In quanto investitori a lungo termine puntiamo, attraverso l’engagement, a sostenere comportamenti sempre migliori, agevolare cambiamenti significativi e utilizzare le informazioni raccolte con cura per migliorare i rendimenti a tutto vantaggio dei nostri clienti.

 
 

1 Cfr. “L’effetto farfalla e la Covid-19: sei implicazioni per gli investimenti sostenibili in un mondo interconnesso”, Morgan Stanley Investment Management (link).

2 Cfr. Politica di Morgan Stanley Investment Management sugli investimenti sostenibili (link).

3 Cfr. Principi di engagement e stewardship di Morgan Stanley Investment Management (link).

4 Cfr. “Valutazione, engagement, performance: il valore dell’integrazione ESG nell’high yield”, Morgan Stanley Investment Management (link).

5 Cfr. Relazione sulla sostenibilità 2020 di Morgan Stanley (link).

6 L’iniziativa “ESG in Credit Risk and Ratings Initiative” dei Principi per l’investimento responsabile (PRI) delle Nazioni Unite punta ad aumentare la trasparenza e il ricorso sistematico ai fattori ESG nell’analisi del rischio di credito (link). I siti web di terze parti sono forniti a solo scopo informativo. Morgan Stanley non ha esaminato alcun contenuto, non garantisce alcuna dichiarazione e declina ogni responsabilità in relazione ai contenuti di tali siti.

7 Morgan Stanley è membro dell’Advisory Council of the Green Bond Principles e del Social Bond Principles Executive Committee dell’ICMA e collabora con i gruppi di lavoro sui Social Bond, sulle obbligazioni collegate alla sostenibilità, sulle comunicazioni di impatto e sulla finanza per la transizione climatica (link). I siti web di terze parti sono forniti a solo scopo informativo. Morgan Stanley non ha esaminato alcun contenuto, non garantisce alcuna dichiarazione e declina ogni responsabilità in relazione ai contenuti di tali siti.

 
 

Considerazioni sui rischi

Non vi è alcuna garanzia che l’obiettivo d’investimento del portafoglio sarà raggiunto. I portafogli sono esposti al rischio di mercato, ovvero alla possibilità che il valore di mercato dei titoli detenuti dal portafoglio diminuisca e che il valore delle azioni del portafoglio sia conseguentemente inferiore all’importo pagato dall’investitore per acquistarle. I valori di mercato possono cambiare quotidianamente a causa di eventi economici e di altro tipo (ad es. catastrofi naturali, crisi sanitarie, terrorismo, conflitti e disordini sociali) che interessano mercati, paesi, aziende o governi. È difficile prevedere le tempistiche, la durata e i potenziali effetti negativi (ad esempio la liquidità del portafoglio) degli eventi. Di conseguenza, l’investimento in un portafoglio può comportare una perdita per l’investitore. Le strategie ESG che incorporano investimenti a impatto e/o fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) potrebbero generare una performance relativa che si discosta da quella di altre strategie o benchmark generali a seconda del gradimento del mercato verso tali settori o investimenti. Di conseguenza, non vi è alcuna garanzia che le strategie ESG possano realizzare rendimenti da investimento superiori. I titoli obbligazionari sono soggetti alla capacità dell’emittente di rimborsare puntualmente capitale e interessi (rischio di credito), alle variazioni dei tassi d’interesse (rischio di tasso d’interesse), al merito di credito dell’emittente e alle condizioni generali di liquidità del mercato (rischio di mercato). In un contesto di tassi d’interesse in rialzo, i corsi obbligazionari possono calare e dar luogo a periodi di volatilità e a maggiori richieste di rimborso. In un contesto di tassi d’interesse al ribasso, il portafoglio potrebbe generare un reddito inferiore. I titoli a più lungo termine possono essere maggiormente sensibili alle variazioni dei tassi d’interesse. Determinati titoli di Stato americani acquistati dalla Strategia, come quelli emessi da Fannie Mae e Freddie Mac, non sono garantiti dal “full faith and credit” (piena fiducia e credito) degli Stati Uniti. È possibile che in futuro questi emittenti non dispongano dei fondi per onorare i propri obblighi di pagamento. I prestiti bancari quotati sono soggetti al rischio di liquidità e ai rischi di credito tipici dei titoli con rating inferiori. Le obbligazioni high-yield (dette anche “junk bonds”) sono titoli con rating inferiori che possono comportare livelli più elevati di rischio di credito e di liquidità. I titoli di debito sovrani sono soggetti al rischio di insolvenza. I titoli garantiti da ipoteche e da collaterale sono esposti al rischio di rimborso anticipato e a un più elevato rischio d’insolvenza e possono essere difficili da valutare e vendere (rischio di liquidità). Essi sono altresì soggetti ai rischi di credito, di mercato e di tasso d’interesse. I titoli municipali sono soggetti al rischio di rimborso anticipato ed esposti all’evoluzione del panorama fiscale, legislativo e politico. Il mercato valutario è altamente volatile. e i suoi prezzi sono influenzati da diversi fattori, tra cui la dinamica della domanda e dell’offerta di una determinata valuta, il commercio, i programmi e le politiche fiscali, monetarie e di controllo della valuta nazionale o estera e le variazioni dei tassi d’interesse nazionali o esteri. Gli investimenti nei mercati esteri comportano rischi specifici, quali rischi di cambio, politici, economici e di mercato. I rischi associati agli investimenti nei paesi emergenti sono maggiori di quelli associati agli investimenti nei Paesi Sviluppati esteri. I titoli di debito sovrani sono soggetti al rischio di insolvenza. Gli strumenti derivati possono amplificare le perdite in maniera sproporzionata e incidere significativamente sulla performance. Inoltre possono essere soggetti a rischi di controparte, di liquidità, di valutazione, di correlazione e di mercato. I titoli vincolati e illiquidi possono essere più difficili da vendere e valutare rispetto a quelli quotati in borsa (rischio di liquidità). A causa della possibilità che i rimborsi anticipati alterino i flussi di cassa sulle collateralized mortgage obligation (CMO), non è possibile determinare in anticipo la relativa data di scadenza finale o la vita media. Inoltre, il portafoglio potrebbe subire perdite qualora le garanzie collaterali sulle CMO o eventuali garanzie di terzi fossero insufficienti per onorare i pagamenti.

 
barbara.calvi
Sustainable Investing, Fixed Income & Liquidity
 
Navindu-Katugampola
Global Head of Sustainability
 
anuj.gulati
Head of Strategic and Thematic Research
Global Fixed Income Team
 
 
Featured Funds
 
 
 
 
 

DISTRIBUZIONE

Questa comunicazione è destinata e sarà distribuita solo ai soggetti residenti nelle giurisdizioni dove la sua distribuzione o circolazione non siano vietate dalle leggi e normative vigenti.

Irlanda – MSIM Fund Management (Ireland) Limited. Sede legale: The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublin 2, D02 VC42, Irlanda. Società registrata in Irlanda come private company limited by shares con il numero 616661. MSIM Fund Management (Ireland) Limited è regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda. Regno Unito – Morgan Stanley Investment Management Limited è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority nel Regno Unito. Registrata in Inghilterra. N. di registrazione: 1981121. Sede legale: 25 Cabot Square, Canary Wharf, London E14 4QA, autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Dubai – Morgan Stanley Investment Management Limited (rappresentanza, Unit Precinct 3-7th Floor-Unit 701 and 702, Level 7, Gate Precinct Building 3, Dubai International Financial Centre, Dubai, 506501, Emirati Arabi Uniti. Telefono: +97 (0)14 709 7158). Germania – MSIM Fund Management (Ireland) Limited Niederlassung Deutschland, Grosse Gallusstrasse 18, 60312 Francoforte, Germania (Gattung: Zweigniederlassung (FDI) gem. § 53b KWG). Italia – MSIM Fund Management (Ireland) Limited, Milan Branch (Sede Secondaria di Milano) è una filiale di MSIM Fund Management (Ireland) Limited, una società registrata in Irlanda, regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda e con sede legale in The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublin 2, D02 VC42, Irlanda. MSIM Fund Management (Ireland) Limited Milan Branch (Sede Secondaria di Milano), con sede in Palazzo Serbelloni, Corso Venezia 16, 20121 Milano, Italia, è registrata in Italia con codice fiscale e P. IVA 11488280964. Paesi Bassi – MSIM Fund Management (Ireland) Limited, Rembrandt Tower, 11th Floor Amstelplein 1 1096HA, Paesi Bassi. Telefono: +31 2-0462-1300. Morgan Stanley Investment Management è una filiale di MSIM Fund Management (Ireland) Limited. MSIM Fund Management (Ireland) Limited è autorizzata e regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda. Francia – MSIM Fund Management (Ireland) Limited, Paris Branch (Sede Secondaria di Parigi) è una società registrata in Irlanda, regolamentata dalla Central Bank of Ireland e con sede legale al The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublino 2, D02 VC42, Irlanda. MSIM Fund Management (Irlanda) Limited, Paris Branch (Sede Secondaria di Parigi) con sede legale in 61 rue Monceau 75008 Parigi, Francia, è registrata in Francia con numero di società 890 071 863 RCS Spagna – MSIM Fund Management (Ireland) Limited, Sucursal en España è una società registrata in Irlanda, regolamentata dalla Central Bank of Ireland e con sede legale al The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublino 2, D02 VC42, Irlanda. MSIM Fund Management (Ireland) Limited, Sucursal en España con sede in Calle Serrano 55, 28006, Madrid, Spagna, è registrata in Spagna con codice di identificazione fiscale W0058820B Svizzera – Morgan Stanley & Co. International plc, London, Zurich Branch, autorizzata e regolamentata dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (“FINMA”). Iscritta al Registro di commercio di Zurigo CHE-115.415.770. Sede legale: Beethovenstrasse 33, 8002 Zurigo, Svizzera, Telefono +41 (0) 44 588 1000. Facsimile Fax: +41(0) 44 588 1074.

Giappone – Il presente documento è destinato ai soli investitori professionali e viene diffuso o distribuito unicamente a scopi informativi. Per i destinatari che non siano investitori professionali, il presente documento viene fornito in relazione alle attività di Morgan Stanley Investment Management (Japan) Co., Ltd. (“MSIMJ”) concernenti i mandati di gestione discrezionale degli investimenti (“IMA”) e i mandati di consulenza di investimento (“IAA”) e non costituisce una raccomandazione o sollecitazione di transazioni od offerte relative a uno strumento finanziario specifico. In base ai mandati discrezionali di gestione degli investimenti, il cliente stabilisce le politiche di gestione di base in anticipo e incarica MSIMJ di prendere tutte le decisioni di investimento sulla base di un’analisi del valore e di altri fattori inerenti ai titoli e MSIMJ accetta tale incarico.

Il cliente delega a MSIMJ i poteri necessari per effettuare gli investimenti. MSIMJ esercita tali poteri delegati sulla base delle decisioni d’investimento prese da MSIMJ e il cliente non impartisce istruzioni individuali. Tutti gli utili e le perdite degli investimenti spettano ai clienti; il capitale iniziale non è garantito. Si raccomanda di valutare gli obiettivi d’investimento e le tipologie di rischio prima di effettuare un investimento. La commissione applicabile ai mandati discrezionali di gestione o di consulenza di investimento si basa sul valore degli attivi in questione moltiplicato per una determinata aliquota (il limite massimo è il 2,20% annuo inclusivo d’imposta), calcolata proporzionalmente alla durata del periodo contrattuale. Alcune strategie sono soggette a una commissione condizionata (contingency fee) in aggiunta a quella sopra menzionata. Potrebbero essere applicati altri oneri indiretti, come ad esempio le commissioni di intermediazione per l’acquisto di titoli inglobati in altri strumenti. Poiché questi oneri e spese variano a seconda delle condizioni contrattuali e di altri fattori, MSIMJ non è in grado di illustrare in anticipo aliquote, limiti massimi, ecc. Si raccomanda a tutti i clienti di leggere attentamente la documentazione fornita in vista della stipula del contratto prima di sottoscriverne uno. Il presente documento è distribuito in Giappone da MSIMJ, n. registrazione 410 (Director of Kanto Local Finance Bureau (Financial Instruments Firms)), membro di: Japan Securities Dealers Association, The Investment Trusts Association, Giappone, Japan Investment Advisers Association e Type II Financial Instruments Firms Association.

Stati Uniti

I conti a gestione separata potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. I conti separati gestiti in base alla Strategia illustrata comprendono diversi valori mobiliari e potrebbero non replicare la performance di un indice. Si raccomanda di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi e i costi della Strategia prima di effettuare un investimento. È richiesto un livello patrimoniale minimo. Il modulo ADV, Parte 2, contiene informazioni importanti sul gestore degli investimenti.

Prima di investire si consiglia di valutare attentamente gli obiettivi d'investimento, i rischi, le commissioni e le spese dei comparti. I prospetti contengono queste e altre informazioni sui comparti. Una copia del prospetto può essere scaricata dal sito morganstanley.com/im o richiesta telefonando al numero +1-800-548-7786. Si prega di leggere attentamente il prospetto prima di investire.

Morgan Stanley Distribution, Inc. è il distributore di Morgan Stanley Funds.

NON GARANTITO DALLA FDIC | PRIVO DI GARANZIA BANCARIA | RISCHIO DI PERDITA DEL CAPITALE | NON GARANTITO DA ALCUN ENTE FEDERALE | NON È UN DEPOSITO BANCARIO

Hong Kong – Il presente documento è pubblicato da Morgan Stanley Asia Limited per essere utilizzato a Hong Kong e deve essere distribuito solo a “professional investors” ai sensi delle definizioni contenute nella Securities and Futures Ordinance of Hong Kong (Cap 571). Il suo contenuto non è stato verificato o approvato da alcuna autorità di vigilanza, ivi compresa la Securities and Futures Commission di Hong Kong. Di conseguenza, fatte salve le esenzioni eventualmente previste dalle leggi applicabili, questo documento non può essere pubblicato, diffuso, distribuito, indirizzato o reso disponibile al pubblico a Hong Kong. Singapore – Il presente documento non deve essere considerato come un invito a sottoscrivere o ad acquistare, direttamente o indirettamente, destinato al pubblico o a qualsiasi soggetto di Singapore che non sia (i) un “institutional investor” ai sensi della Section 304 del Securities and Futures Act, Chapter 289 di Singapore (“SFA”), (ii) una “relevant person” (che comprende un investitore accreditato) ai sensi della Section 305 dell’SFA, dove anche in questi casi la distribuzione viene effettuata nel rispetto delle condizioni specificate dalla Section 305 dell’SFA, o (iii) altri soggetti, in conformità e nel rispetto delle condizioni di qualsiasi altra disposizione applicabile emanata dalla SFA. La presente pubblicazione non è stata esaminata dalla Monetary Authority of Singapore. Australia – La presente pubblicazione è diffusa in Australia da Morgan Stanley Investment Management (Australia) Pty Limited ACN: 122040037, AFSL n. 314182, che si assume la responsabilità del relativo contenuto. Questa pubblicazione e l’accesso alla stessa sono destinati unicamente ai “wholesale client” conformemente alla definizione dell’Australian Corporations Act.

NOTA INFORMATIVA

EMEA – La presente comunicazione di marketing è stata pubblicata da MSIM Fund Management (Ireland) Limited. MSIM Fund Management (Ireland) Limited è autorizzata e regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda. MSIM Fund Management (Ireland) Limited è una private company limited by shares di diritto irlandese, registrata con il numero 616661 e con sede legale in The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublin 2, D02 VC42, Irlanda.

Poiché non è possibile garantire che le strategie d’investimento risultino efficaci in tutte le condizioni di mercato, ciascun investitore dovrebbe valutare la propria capacità di mantenere l’investimento nel lungo termine e in particolare durante le fasi di ribasso dei mercati. Prima di investire, si raccomanda agli investitori di esaminare attentamente i documenti d’offerta relativi alla strategia/al prodotto. Vi sono importanti differenze nel modo in cui la strategia viene realizzata nei singoli veicoli d’investimento.

I conti a gestione separata potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori.

I conti separati gestiti in base alla Strategia illustrata comprendono diversi valori mobiliari e potrebbero non replicare la performance di un indice. Si raccomanda di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi e i costi della Strategia prima di effettuare un investimento.

Le opinioni espresse sono quelle dell’autore o del team d’investimento alla data di redazione del presente materiale, possono variare in qualsiasi momento a causa di cambiamenti delle condizioni economiche o di mercato e potrebbero non realizzarsi. Inoltre, le opinioni non saranno aggiornate né altrimenti riviste per riflettere informazioni resesi disponibili in seguito, circostanze esistenti o modifiche verificatesi dopo la data di pubblicazione. Le tesi espresse non riflettono i giudizi di tutti i team di investimento di Morgan Stanley Investment Management (MSIM), né le opinioni dell’azienda nel suo complesso e potrebbero non trovare riscontro in tutte le strategie e in tutti i prodotti offerti dalla Società.

Le previsioni e/o stime fornite sono soggette a variazioni e potrebbero non realizzarsi. Le informazioni concernenti i rendimenti attesi e le prospettive di mercato si basano sulla ricerca, sull’analisi e sulle opinioni degli autori. Tali conclusioni sono di natura speculativa, potrebbero non realizzarsi e non intendono prevedere la performance futura di alcun prodotto specifico di Morgan Stanley Investment Management.

Alcune delle informazioni ivi contenute si basano sui dati ottenuti da fonti terze considerate affidabili. Ciò nonostante, non abbiamo verificato tali informazioni e non rilasciamo dichiarazione alcuna circa la loro correttezza o completezza.

La presente pubblicazione non è stata redatta dal Dipartimento di ricerca di Morgan Stanley e non è da intendersi quale raccomandazione di ricerca. Le informazioni contenute in questa pubblicazione non sono state predisposte in conformità a requisiti di legge finalizzati a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non sono soggette ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione dei risultati di tali ricerche.

Il presente documento è da intendersi come una comunicazione generale non imparziale, redatta esclusivamente a scopi informativi ed educativi e che non costituisce un’offerta o raccomandazione per l’acquisto o la vendita di valori mobiliari o l’adozione di una specifica strategia d’investimento. Tutti gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Le informazioni ivi contenute non tengono conto delle circostanze personali del singolo investitore e non rappresentano una consulenza d’investimento, né vanno in alcun modo interpretate quale consulenza fiscale, contabile, legale o normativa. A tal fine, ma anche per conoscere le implicazioni fiscali di eventuali investimenti, si raccomanda agli investitori di rivolgersi a consulenti legali e finanziari indipendenti prima di prendere qualsiasi decisione d’investimento.

Morgan Stanley è la società capogruppo di Morgan Stanley Investment Management Inc. e delle sue consociate. “Morgan Stanley” nel presente documento indica la società capogruppo, non Morgan Stanley Investment Management Inc. In alcuni casi, Morgan Stanley Investment Management Inc. può utilizzare o partecipare a processi e/o iniziative di Morgan Stanley relative agli investimenti sostenibili.

Tutti gli indici (compresi i marchi registrati) menzionati in questo documento sono proprietà intellettuale del relativo titolare della licenza. Eventuali prodotti basati su un indice non sono in alcun modo sponsorizzati, approvati, venduti o promossi dal rispettivo licenziante e il licenziante declina ogni responsabilità in merito.

MSIM non ha autorizzato gli intermediari finanziari a utilizzare e distribuire il presente documento, a meno che tale utilizzo e distribuzione avvengano in conformità alle leggi e normative vigenti. Inoltre, gli intermediari finanziari sono tenuti ad assicurarsi che le informazioni contenute nel presente documento siano adatte ai soggetti a cui trasmettono il presente documento alla luce delle circostanze e degli obiettivi di costoro. MSIM non può essere ritenuta responsabile e declina ogni responsabilità in merito all’utilizzo proprio o improprio del presente documento da parte degli intermediari finanziari.

Il presente documento potrebbe essere stato tradotto in altre lingue. La versione originale in lingua inglese è quella predominante. In caso di discrepanze tra la versione inglese e quella in altre lingue del presente documento, farà fede la versione inglese.

Il presente documento non può essere riprodotto, copiato, modificato, utilizzato per creare un’opera derivata, eseguito, esposto, diffuso, pubblicato, concesso in licenza, incorniciato, distribuito, o trasmesso, integralmente o in parte, e i suoi contenuti non possono essere divulgati a terzi, senza l’esplicito consenso scritto di MSIM Ireland. Nessun link può essere collegato al documento, se non per uso personale e non commerciale. Tutte le informazioni di cui al presente documento sono proprietà intellettuale tutelata dalla legge sul diritto d’autore.

Morgan Stanley Investment Management è la divisione di asset management di Morgan Stanley.

 

Prima di procedere è necessario leggere attentamente tutti i Termini e le Condizioni che illustrano i vincoli legali e normativi che regolano la divulgazione delle informazioni relative ai prodotti di investimento Morgan Stanley Investment Management.

È possibile che i servizi illustrati in questo sito Web non siano disponibili in tutte le giurisdizioni o a qualsiasi persona. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle condizioni d'uso.


Privacy e cookie    •    Istruzioni per l'uso

©  Morgan Stanley. Diritti riservati.