Insight Article Desktop Banner
 
 
Global Equity Observer
  •  
marzo 21, 2022

Investire in un mondo dominato dall'incertezza

Insight Video Mobile Banner
 
marzo 21, 2022

Investire in un mondo dominato dall'incertezza


Global Equity Observer

Investire in un mondo dominato dall'incertezza

Share Icon

marzo 21, 2022

 
 

Con il conflitto militare in Ucraina il mondo intero sta assistendo ad una crisi umanitaria trasmessa in diretta tv, nonché al ritorno di forze e scenari che dopo la fine della seconda guerra mondiale in Europa si pensavano sepolti.  Il nostro team ha rivolto un pensiero alle vittime e alle famiglie di tutte le persone colpite.  Da inizio anno a oggi l'MSCI World ha subito un calo dell'8% in dollari statunitensi, ma nonostante ciò continua ad essere superiore di più del 10% rispetto agli ultimi 12 mesi.  Questa correzione al ribasso del mercato, poco invasiva, è riconducibile più ad una svalutazione che ad un calo delle aspettative sugli utili di mercato.

 
 

Le stime sugli utili prospettici, forse ottimisticamente, sono effettivamente aumentate del 3% negli ultimi due mesi.  E’ stata la solidità dimostrata dagli utili nei momenti storici più difficili, come la crisi finanziaria globale o la pandemia Covid, a far si che i nostri portafogli non abbiano risentito del susseguirsi degli eventi negativi, e che confermano nel 2022 forti del fatto che gli utili, anche questa volta, hanno dimostrato una buona capacità di tenuta.

E’ giusto sottolineare che la correzione al ribasso del mercato è stata trainata dalle valutazioni sui titoli più costosi che ne hanno risentito maggiormente.  Analizzando l'MSCI World e suddividendolo in cinque quintili sulla base dei multipli di fine 2021, il primo quintile ha perso il 15%, il secondo il 9%, mentre gli altri tre sono scesi soltanto dell’1-4%.  Anche se negli ultimi anni ci siamo concentrati molto sulle valutazioni, ridimensionando le nostre esposizioni sui titoli più costosi e più growth man mano che si apprezzavano, oltre ovviamente ad evitare le azioni growth più esose, l’alta qualità del nostro portafoglio lo rende mediamente più costoso del mercato classificando circa la metà della esposizioni nel secondo quintile. Come conseguenza, la svalutazione del mercato è stata problematica ma ha anche migliorato l'attrattività di alcuni titoli, sia interni che esterni agli attuali portafogli.  La considerazione finale da fare riguarda come si muove il settore.  Quest’anno i beni di consumo primari, un settore chiave per i nostri portafogli globali, hanno performato bene ma, guardando agli altri settori che hanno sovraperformato nel 2022, la nostra filosofia dimostra come non siamo investiti sul settore energetico (il migliore quest'anno), sui materiali e sulle utility, mentre siamo fortemente sottopesati sui finanziari, principalmente perché evitiamo le banche.

La nostra strategia continua ad essere incentrata sulla capacità di moltiplicare il nostro valore sul lungo termine, qualcosa però che il mercato fatica a fare. Ciò che ricerchiamo in un titolo è semplice, ma difficile da trovare sul mercato.  Innanzitutto, puntiamo su società caratterizzate da attività immateriali dominanti e sostenibili, come per esempio brands e networks.  Queste attività immateriali riuscirebbero a trainare il potere di determinazione dei prezzi definito come la capacità di trasferire l’inflazione del costo di produzione al consumatore finale.  Questo aspetto è particolarmente importante considerato l’attuale scenario dell’inflazione.  Se riesci a mantenere margini lordi elevati e stabili nonostante gli shock sul fronte dei costi di produzione, vuol dire che possiedi potere di determinazione dei prezzi.  Richiediamo inoltre la capacità di accrescere stabilmente e organicamente i ricavi e in modo ricorrente, piuttosto che avere ricavi alti ma più ciclici e volatili.  Tali ricavi ricorrenti possono provenire dall’acquisto ripetuto dello shampoo preferito o della crema per il viso, oppure da rapporti e contratti di lungo termine.  Combinare il potere di fissazione dei prezzi (protezione dei margini) con ricavi ricorrenti (protezione dei fatturati) dovrebbe condurre a utili solidi.  Data la dipendenza da attività immateriali piuttosto che materiali, questi profitti dovrebbero essere generati con rendimenti elevati sul capitale e pertanto tale solidità degli utili dovrebbe tradursi in solidità anche dei flussi di cassa.

Purtroppo, per attuare una strategia di compounding serve più di un franchise solido e sostenibile e che sia in grado di crescere stabilmente mantenendo rendimenti elevati.  Inoltre la strategia richiede una gestione accorta che non solo continuerà a innovarsi e a diffondersi per preservare e migliorare le sue attività immateriali, ma anche ad allocare efficacemente i flussi di cassa residui.  Alcune società sono ottimi acquirenti, ma molte di quelle che non lo sono dovrebbero focalizzarsi più sulla restituzione della liquidità in eccesso agli azionisti.  Il test finale è la valutazione.  Siamo felici di investire in società che a nostro avviso capitalizzeranno al fair value facendo affidamento sull’effetto compounding per generare rendimenti, ma pagandole un prezzo eccessivo rischiamo di distruggere definitivamente il nostro capitale.

Questo processo di selezione dei titoli è rimasto invariato per un quarto di secolo.  L’esperienza passata così come le conoscenze basilari sull’economia suggeriscono come gli utili dei nostri portafogli globali dovranno mantenersi relativamente resilienti in caso di una stretta più ampia della redditività del mercato, sia essa dovuta all’inflazione, alla reazione dei governi all’inflazione o ad una crisi geopolitica.

Il mercato appare ancora vulnerabile, soprattutto se l'attuale crisi geopolitica dovesse aggravarsi e con il MSCI World Index a più di 17 volte gli utili prospettici, un valore mai raggiunto tra il 2003 e il 2019 e calcolato su stime degli utili in aumento del 57% rispetto a giugno 2020 e del 23% rispetto al picco pre-covid.  In un mondo profondamente incerto, riteniamo che limitare l'incertezza detenendo un portafoglio di compounders relativamente prevedibili sia la strategia migliore da mantenere dato, sopratutto, il modesto premio sul free cash flow a cui sono disponibili rispetto al mercato.   

 
 

Considerazioni sui rischi

Non vi è alcuna garanzia che l’obiettivo d’investimento del portafoglio sarà raggiunto. I portafogli sono esposti al rischio di mercato, ovvero la possibilità che il valore di mercato dei titoli detenuti dal portafoglio diminuisca. I valori di mercato possono cambiare quotidianamente a causa di eventi economici e di altro tipo (ad es. catastrofi naturali, crisi sanitarie, terrorismo, conflitti e disordini sociali) che influenzano i mercati, i Paesi, le aziende o i governi. È difficile prevedere le tempistiche, la durata e i potenziali effetti negativi (ad esempio la liquidità del portafoglio) degli eventi. Di conseguenza, l’investimento in questa strategia può comportare una perdita per l’investitore. Inoltre, la strategia può essere esposta ad alcuni rischi aggiuntivi. I mutamenti che investono l’economia mondiale, la spesa al consumo, la concorrenza, i fattori demografici, le preferenze dei consumatori, le norme varate dai governi e le condizioni economiche possono influire negativamente sulle società che operano su scala globale e produrre sulla strategia un impatto negativo maggiore rispetto a quello che si sarebbe avuto se il patrimonio fosse stato investito in un più ampio ventaglio di società. Le valutazioni dei titoli azionari tendono in genere a oscillare anche in risposta a eventi specifici in seno a una determinata società. Gli investimenti nei mercati esteri comportano rischi specifici, quali rischi di cambio, politici, economici e di mercato. I titoli delle società a bassa e media capitalizzazione comportano rischi particolari, come l’esiguità delle linee di prodotto, rischi relativamente alle risorse finanziarie e di mercato e possono registrare una maggiore volatilità rispetto a quelli di società più consolidate di dimensioni maggiori. I rischi associati agli investimenti nei mercati emergenti sono maggiori di quelli associati agli investimenti nei mercati sviluppati esteri. Gli strumenti derivati possono amplificare le perdite in maniera sproporzionata e incidere significativamente sulla performance. Inoltre possono essere soggetti a rischi di controparte, di liquidità, di valutazione, di correlazione e di mercato. I titoli illiquidi possono essere più difficili da vendere e valutare rispetto a quelli quotati in borsa (rischio di liquidità). I portafogli non diversificati spesso investono in un numero più ristretto di emittenti. Pertanto, le variazioni della situazione finanziaria o del valore di mercato di un singolo emittente possono causare una maggiore volatilità. Le strategie ESG che incorporano investimenti a impatto e/o fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) potrebbero generare una performance relativa che si discosta da quella di altre strategie o benchmark generali a seconda del gradimento del mercato verso tali settori o investimenti. Di conseguenza, non vi è alcuna garanzia che le strategie ESG possano offrire una migliore performance relativamente agli investimenti.

 
bruno.paulson
Managing Director
International Equity Team
 
 
Featured Funds
 
 
 
 
 

INFORMAZIONI SUGLI INDICI

L’indice MSCI World Net è un indice ponderato in base alla capitalizzazione di mercato corretta per il flottante che misura la performance dei listini azionari dei mercati sviluppati. Il termine “flottante” è riferito alla quota di azioni in circolazione considerate disponibili per l’acquisto da parte degli investitori sui mercati azionari pubblici. La performance dell’indice è espressa in dollari USA e prevede il reinvestimento dei dividendi netti. L’indice non è gestito e non include spese, commissioni né oneri di vendita. Non è possibile investire direttamente in un indice.

NOTA INFORMATIVA

Poiché non è possibile garantire che le strategie d’investimento risultino efficaci in tutte le condizioni di mercato, ciascun investitore deve valutare la propria capacità di mantenere l’investimento nel lungo termine e in particolare durante le fasi di ribasso dei mercati.

I conti a gestione separata potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. Nei conti separati gestiti in base a una determinata strategia possono essere inseriti valori mobiliari che non replicano la performance di un particolare indice. È richiesto un livello patrimoniale minimo.

Il modulo ADV, Parte 2, contiene informazioni importanti sui gestori degli investimenti.

Le opinioni e/o analisi espresse sono quelle dell’autore o del team d’investimento alla data di redazione del presente materiale, possono variare in qualsiasi momento senza preavviso a causa di cambiamenti delle condizioni economiche o di mercato e potrebbero non realizzarsi.

Inoltre, le opinioni non saranno aggiornate né altrimenti riviste per riflettere informazioni resesi disponibili in seguito, circostanze esistenti o modifiche verificatesi dopo la data di pubblicazione. Le tesi espresse non riflettono i giudizi di tutto il personale di investimento in forza presso Morgan Stanley Investment Management (MSIM) e relative controllate e consociate (collettivamente, “la Società”) e potrebbero non trovare riscontro in tutte le strategie e in tutti i prodotti offerti dalla Società.

Il materiale è stato preparato utilizzando fonti d’informazione pubbliche, dati sviluppati internamente e altre fonti terze ritenute attendibili. Tuttavia, non vengono fornite garanzie circa l’affidabilità di tali informazioni e la Società non ha provveduto a verificare in modo indipendente le informazioni tratte da fonti pubbliche e terze.

Il presente documento è da intendersi come una comunicazione generale non imparziale e tutte le informazioni fornite hanno esclusivamente scopo informativo e non sono da intendersi quale offerta o raccomandazione per l’acquisto o la vendita di valori mobiliari o l’adozione di una qualsiasi strategia d’investimento. Le informazioni ivi contenute non tengono conto delle circostanze personali del singolo investitore e non rappresentano una consulenza d’investimento, né vanno in alcun modo interpretate quale consulenza fiscale, contabile, legale o normativa. A tal fine, nonché per conoscere le implicazioni fiscali di eventuali investimenti, si raccomanda agli investitori di rivolgersi a consulenti legali e finanziari indipendenti prima di prendere qualsiasi decisione d’investimento.

Tabelle e grafici sono forniti a solo scopo illustrativo. La performance passata non è garanzia di risultati futuri.

Il portafoglio modello ha utilizzato la strategia d’investimento in maniera analoga a quella dei portafogli a gestione separata del team (SMA) e di altri veicoli d’investimento, vale a dire una gestione generalmente improntata alla coerenza. Tuttavia le decisioni di gestione del portafoglio adottate per tale portafoglio modello potrebbero differire (segnatamente in termini di liquidità o diversificazione) dalle decisioni che il team di gestione del portafoglio assumerebbe per gli SMA e altri veicoli d’investimento. Inoltre le posizioni e l’attività di portafoglio di quello modello potrebbero non essere rappresentative di alcuni SMA gestiti conformemente alla presente strategia, a causa di linee guida d’investimento divergenti o di restrizioni del cliente.

Gli indici non sono gestiti e non includono spese, commissioni o oneri di vendita. Non è possibile investire direttamente in un indice. Tutti gli indici cui si fa riferimento nel presente documento sono proprietà intellettuale (inclusi i marchi commerciali registrati) dei rispettivi licenzianti. Eventuali prodotti basati su un indice non sono in alcun modo sponsorizzati, approvati, venduti o promossi dal rispettivo licenziante e il licenziante declina ogni responsabilità in merito.

Il presente materiale non è stato redatto dal Dipartimento di ricerca di Morgan Stanley e non è da intendersi quale materiale o raccomandazione di ricerca.

La Società non ha autorizzato gli intermediari finanziari a utilizzare e distribuire il presente materiale, a meno che tale utilizzo e distribuzione avvengano in conformità alle leggi e normative vigenti. Inoltre, gli intermediari finanziari sono tenuti ad assicurarsi che le informazioni contenute nel presente materiale siano adatte ai soggetti a cui trasmettono il presente materiale alla luce delle circostanze e degli obiettivi di costoro. La Società non può essere ritenuta responsabile e declina ogni responsabilità in merito all’utilizzo proprio o improprio del presente materiale da parte degli intermediari finanziari.

Il presente materiale potrebbe essere stato tradotto in altre lingue. La versione originale in lingua inglese è quella predominante. In caso di discrepanze tra la versione inglese e quella in altre lingue del presente materiale, farà fede la versione inglese.

Il presente materiale non può essere riprodotto, copiato, modificato, utilizzato per creare un’opera derivata, eseguito, esposto, diffuso, pubblicato, concesso in licenza, incorniciato, distribuito, o trasmesso, integralmente o in parte e i suoi contenuti non possono essere divulgati a terzi, senza l’esplicito consenso scritto della Società. Proibito collegare link a questo materiale, se non per uso personale e non commerciale. Tutte le informazioni di cui al presente documento sono proprietà intellettuale tutelata dalla legge sul diritto d’autore e altre leggi applicabili.

Morgan Stanley Investment Management è la divisione di investimento di Morgan Stanley.

DISTRIBUZIONE

Il presente materiale è destinato e sarà distribuito solo ai soggetti residenti nelle giurisdizioni in cui la sua distribuzione o disponibilità non siano vietate dalle leggi locali e dalle normative vigenti.

MSIM, la divisione di asset management di Morgan Stanley (NYSE: MS), e relative consociate hanno posto in essere accordi per il marketing reciproco dei rispettivi prodotti e servizi. Ciascuna consociata MSIM è debitamente regolamentata nella propria giurisdizione operativa. Le consociate di MSIM sono: Eaton Vance Management (International) Limited, Eaton Vance Advisers International Ltd, Calvert Research and Management, Eaton Vance Management, Parametric Portfolio Associates LLC, Atlanta Capital Management LLC, Eaton Vance Management International (Asia) Pte. Ltd.

Questo materiale è pubblicato da una o più delle seguenti entità:

EMEA:

Il presente materiale è destinato all’uso dei soli clienti professionali.

Nelle giurisdizioni dell’UE, i materiali di MSIM ed Eaton Vance vengono pubblicati da MSIM Fund Management (Ireland) Limited (“FMIL”). FMIL è regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda ed è una private company limited by shares di diritto irlandese, registrata con il numero 616661 e con sede legale in The Observatory, 7-11 Sir John Rogerson’s Quay, Dublin 2, D02 VC42, Irlanda.

Nelle giurisdizioni esterne all’UE, i materiali di MSIM vengono pubblicati da Morgan Stanley Investment Management Limited (MSIM Ltd), autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrata in Inghilterra. N. di registrazione: 1981121. Sede legale: 25 Cabot Square, Canary Wharf, London E14 4QA.

In Svizzera, i materiali di MSIM vengono pubblicati da Morgan Stanley & Co. International plc, London, Zurich Branch (Sede Secondaria di Zurigo), autorizzata e regolamentata dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (“FINMA”). Sede legale: Beethovenstrasse 33, 8002 Zurigo, Svizzera.

Nelle giurisdizioni esterne agli Stati Uniti e all’UE, i materiali di Eaton Vance vengono pubblicati da Eaton Vance Management (International) Limited (“EVMI”), 125 Old Broad Street, Londra, EC2N 1AR, Regno Unito, società autorizzata e regolamentata nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority.

Italia: MSIM FMIL (Sede Secondaria di Milano) con sede in Palazzo Serbelloni, Corso Venezia 16, 20121 Milano, Italia. Paesi Bassi: MSIM FMIL (filiale di Amsterdam), Rembrandt Tower, 11th Floor Amstelplein 1 1096HA, Paesi Bassi. Francia: MSIM FMIL (filiale di Parigi), 61 rue Monceau, 75008 Parigi, Francia. Spagna: MSIM FMIL (filiale di Madrid), Calle Serrano 55, 28006, Madrid, Spagna.

MEDIO ORIENTE

Dubai: MSIM Ltd (ufficio di rappresentanza, Unit Precinct 3-7th Floor-Unit 701 and 702, Level 7, Gate Precinct Building 3, Dubai International Financial Centre, Dubai, 506501, Emirati Arabi Uniti. Telefono: +97 (0)14 709 7158).

EVMI si avvale di un’organizzazione terza in Medio Oriente, Wise Capital (Middle East) Limited (“Wise Capital”), per promuovere le competenze di investimento di Eaton Vance presso gli investitori istituzionali. Per questi servizi, Wise Capital riceve una commissione basata sugli attivi sui quali Eaton Vance fornisce consulenza d’investimento grazie a queste presentazioni.

Stati Uniti

I conti a gestione separata potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. I conti separati gestiti in base alla Strategia illustrata comprendono diversi valori mobiliari e potrebbero non replicare la performance di un indice. Si raccomanda di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi e i costi della Strategia prima di effettuare un investimento. È richiesto un livello patrimoniale minimo. Il modulo ADV, Parte 2, contiene informazioni importanti sui gestori degli investimenti.

Prima di investire si consiglia di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi, le commissioni e le spese dei comparti. I prospetti contengono queste e altre informazioni sui comparti. È possibile ottenere il prospetto dei fondi Morgan Stanley scaricandolo dal sito morganstanley.com/im o richiesta telefonando al numero 1-800-548-7786. Si prega di leggere il prospetto attentamente prima di investire.

Morgan Stanley Distribution, Inc. è il distributore dei Fondi Morgan Stanley.

NON GARANTITO DALLA FDIC | PRIVO DI GARANZIA BANCARIA | RISCHIO DI PERDITA DEL CAPITALE | NON GARANTITO DA ALCUN ENTE FEDERALE | NON È UN DEPOSITO

 

La presente comunicazione ha carattere promozionale.

Prima di procedere è necessario leggere attentamente tutti i Termini e le Condizioni che illustrano i vincoli legali e normativi che regolano la divulgazione delle informazioni relative ai prodotti di investimento Morgan Stanley Investment Management.

È possibile che i servizi illustrati in questo sito Web non siano disponibili in tutte le giurisdizioni o a qualsiasi persona. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle condizioni d'uso.


Privacy e cookie    •    Istruzioni per l'uso

©  Morgan Stanley. Diritti riservati.