Global Balanced Sustainable Fund

Classe di azioni :
 
ISIN: LU2135297492
Comunicazione di marketing
Global Balanced Sustainable Fund
Comunicazione di marketing
ISIN: LU2135297492
Classe di azioni :

Global Balanced Sustainable Fund

Classe di azioni :
ISIN: LU2135297492
 

Comunicazione di marketing

 
 
Obiettivo d'investimento
Generare reddito e crescita dell'investimento a lungo termine incorporando le caratteristiche ESG e tenendo conto degli obiettivi a lungo termine in materia di lotta al riscaldamento globale previsti dall'Accordo di Parigi in relazione a determinati investimenti in partecipazioni.
Approccio di investimento
Punta a generare un livello di rendimento totale interessante gestendo un ampio mix di asset con un intervallo di rischio obiettivo del 4-10%, espresso in termini di volatilità annualizzata. Il comparto investe principalmente in titoli azionari, titoli obbligazionari, strumenti del mercato monetario e liquidità. I fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) vengono integrati nel processo di investimento, applicando esclusioni agli investimenti in azioni e titoli di Stato del Comparto e orientando gli investimenti azionari detenuti direttamente dal Comparto verso le società leader nella transizione ESG e verso le basse emissioni. Inoltre il 5-30% del patrimonio del comparto verrà investito presso gestori che puntano a fornire soluzioni per un ampio ventaglio di temi ambientali e sociali positivi, generando al contempo un rendimento finanziario. Il team d’investimento interagisce con le società su questioni ESG che ritiene rilevanti in termini di rischio, rendimento o impatto.

Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti variano e non vi è alcuna garanzia che gli obiettivi d’investimento del comparto saranno raggiunti.

 
 
Prezzi e performance

La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Tutti i dati di performance sono calcolati in base al valore del patrimonio netto (NAV), al netto delle spese, e non comprendono le commissioni e gli oneri relativi all’emissione e al rimborso delle quote. Tutti i dati relativi alle performance e agli indici sono tratti da Morgan Stanley Investment Management. Per favore cliccare qui per accedere a ulteriori indicazioni sulla performance e importanti informazioni, che devono essere attentamente esaminate.

Nella gestione di portafoglio il team di investimento non fa riferimento ad alcun indice specifico.

Dati al 31-mag-2024

Dati al 24-giu-2024

Dati al 31-mag-2024

Dati al 24-giu-2024


Rendimento di 100 Euro investiti
Rendimento di 100 Euro investiti

     
 
 
Rendimenti complessivi medi annui Dati al 31-mag-2024 Dati al 31-mar-2024
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni Dalla data di lancio
Classe di azioni C Euro (%) 6,89 -0,26 -- -- 0,91
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni Dalla data di lancio
Classe di azioni C Euro (%) 8,53 0,40 -- -- 1,39
2023 2022 2021 2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014
Classe di azioni C Euro (%) 4,71 -12,58 7,95 -- -- -- -- -- -- --
Rendimenti complessivi medi annui
Dati al 31-mag-2024
Periodo di tempo Classe di azioni C Euro (%)
1 anno 6,89
3 anni -0,26
5 anni --
10 anni --
Dalla data di lancio 0,91
Dati al 31-mar-2024
Periodo di tempo Classe di azioni C Euro (%)
1 anno 8,53
3 anni 0,40
5 anni --
10 anni --
Dalla data di lancio 1,39
Periodo di tempo Classe di azioni C Euro (%)
2023 4,71
2022 -12,58
2021 7,95
2020 --
2019 --
2018 --
2017 --
2016 --
2015 --
2014 --

 
 
 
Profilo di rischio e rendimento Dati al 19-feb-2024
 
 
  • Il comparto può risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la propria valuta e le divise degli investimenti che effettua.
  • Il valore delle obbligazioni tende a diminuire in caso di aumento dei tassi d'interesse e viceversa.
  • Il valore degli strumenti finanziari derivati è estremamente sensibile e questo potrebbe dar luogo a perdite superiori al capitale investito dal Comparto.
  • Gli emittenti potrebbero non essere in grado di ripagare i propri debiti; se così fosse, il valore del vostro investimento diminuirebbe. Il rischio è maggiore laddove il Comparto investe in un'obbligazione con merito di credito più basso.
  • Il Comparto si affida ad altri soggetti ai fini dell'adempimento di determinati servizi, investimenti o transazioni. Se tali soggetti diventassero insolventi, potrebbero esporre il Comparto a perdite finanziarie.
  • I fattori di sostenibilità possono comportare rischi per gli investimenti, ad esempio: influenza sul valore degli attivi, aumento dei costi operativi.
  • Il numero di acquirenti o venditori potrebbe essere insufficiente e questo potrebbe ripercuotersi sulla capacità del Comparto di acquistare o vendere titoli.
  • Il valore degli investimenti in materie prime può subire variazioni significative e rapide per via dei numerosi fattori cui è esposto.
  • I mercati emergenti comportano maggiori rischi d'investimento, poiché i loro sistemi politici, giuridici e operativi potrebbero essere meno avanzati di quelli dei mercati sviluppati.
  • La performance passata non è un indicatore affidabile dei risultati futuri.I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono aumentare come diminuire e gli investitori possono perdere la totalità o una quota consistente del capitale investito.
  • Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivato possono variare e non è possibile garantire che il Fondo realizzi i suoi obiettivi d'investimento.
  • Il patrimonio può essere investito in valute diverse e pertanto i movimenti dei tassi di cambio possono influire sul valore delle posizioni assunte. Inoltre, il valore degli investimenti può risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la valuta di riferimento dell'investitore e la valuta di riferimento degli investimenti.
  • Il comparto può risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la propria valuta e le divise degli investimenti che effettua.
  • Il valore delle obbligazioni tende a diminuire in caso di aumento dei tassi d'interesse e viceversa.
  • Il valore degli strumenti finanziari derivati è estremamente sensibile e questo potrebbe dar luogo a perdite superiori al capitale investito dal Comparto.
  • Gli emittenti potrebbero non essere in grado di ripagare i propri debiti; se così fosse, il valore del vostro investimento diminuirebbe. Il rischio è maggiore laddove il Comparto investe in un'obbligazione con merito di credito più basso.
  • Il Comparto si affida ad altri soggetti ai fini dell'adempimento di determinati servizi, investimenti o transazioni. Se tali soggetti diventassero insolventi, potrebbero esporre il Comparto a perdite finanziarie.
  • I fattori di sostenibilità possono comportare rischi per gli investimenti, ad esempio: influenza sul valore degli attivi, aumento dei costi operativi.
  • Il numero di acquirenti o venditori potrebbe essere insufficiente e questo potrebbe ripercuotersi sulla capacità del Comparto di acquistare o vendere titoli.
  • Il valore degli investimenti in materie prime può subire variazioni significative e rapide per via dei numerosi fattori cui è esposto.
  • I mercati emergenti comportano maggiori rischi d'investimento, poiché i loro sistemi politici, giuridici e operativi potrebbero essere meno avanzati di quelli dei mercati sviluppati.
  • La performance passata non è un indicatore affidabile dei risultati futuri.I rendimenti possono aumentare o diminuire per effetto delle oscillazioni valutarie. Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono aumentare come diminuire e gli investitori possono perdere la totalità o una quota consistente del capitale investito.
  • Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivato possono variare e non è possibile garantire che il Fondo realizzi i suoi obiettivi d'investimento.
  • Il patrimonio può essere investito in valute diverse e pertanto i movimenti dei tassi di cambio possono influire sul valore delle posizioni assunte. Inoltre, il valore degli investimenti può risentire delle fluttuazioni dei tassi di cambio tra la valuta di riferimento dell'investitore e la valuta di riferimento degli investimenti.
 
 
 
 
Composizione 3 Dati al 31-mag-2024
  Fund
Equity 49,91
Fixed Income 42,99
Cash & equivalents 7,10
  Fund
Information Technology 25,02
Financials 14,53
Industrials 13,63
Health Care 12,60
Consumer Discretionary 11,14
Communication Services 7,61
Consumer Staples 5,70
Real Estate 2,53
Utilities 2,49
Energy 2,47
Materials 2,27
  Fund
EUR 58,46
USD 29,08
JPY 2,78
GBP 1,38
All Others 8,30
  Fund
AAA 13,55
AA 3,55
A 8,72
BBB 59,74
B or Below 14,43
 
Potrebbe non totalizzare 100%.


Allocazione geografica3 Dati al 31-mag-2024
  Fund
North America 66,32
Europe 13,57
Emerging Market 12,39
Japan 7,27
Asia ex Japan 0,45
 
Potrebbe non totalizzare 100%.


Posizioni Dati al 31-mag-2024
Fund
United States Treasury, 4.500000%, 2036-02-15 10,01
United States Treasury, 6.250000%, 2030-05-15 4,79
Germany (Federal Republic of), 5.500000%, 2031-01-04 4,12
United States Treasury, 2.000000%, 2025-02-15 3,39
France Government Bond Oat, 2.500000%, 2030-05-25 3,15
Wellington Global Impact Fund 3,00
Japan (Government of), 1.400000%, 2034-09-20 2,49
United States Treasury, 1.625000%, 2026-05-15 2,31
Regnan Umbrella Fund Icav - Regnan Globa 2,22
Spain Government Bond, 1.950000%, 2030-07-30 2,12
Total 37,60

I dati riguardanti i titoli e le allocazioni percentuali sono forniti a solo scopo illustrativo e non costituiscono né devono essere intesi come una consulenza o una raccomandazione d’investimento in relazione ai valori immobiliari o agli investimenti citati. 



Dati statistici sulla sostenibilità
Comparto Indice
Rating ESG AA A
Rischio carbonio (t CO2/$M Sales) 52,2 122,3
 

Queste statistiche di sostenibilità rappresentano un’istantanea del rating ESG e del profilo di carbonio del Comparto. Si tratta di informazioni oggettive riguardanti alcuni aspetti che non fanno parte delle caratteristiche vincolanti del Comparto ai sensi dell’Articolo 8 e non costituiscono un impegno per quanto riguarda il futuro rating ESG o il profilo di carbonio del Comparto. Prima di investire, si prega di consultare i documenti di offerta del Comparto per conoscere in dettaglio come e in quale misura il Comparto tiene conto degli aspetti relativi alla sostenibilità, in maniera vincolante o non vincolante. Per le definizioni di rating ESG e rischio carbonio si rinvia alla pagina del Glossario.

Fonte: Morgan Stanley Investment Management e MSCI ESG Research. I rating ESG vengono attribuiti su una scala da AAA a CCC. I rating ESG e Rischio carbonio si riferiscono solo alla quota azionaria core del Comparto.

Caratteristiche del portafoglio
Comparto
Duration (anni) 2,71
 
 
Gestori di portafoglio
Rui De Figueiredo
Head and CIO of the Solutions & Multi-Asset Group
26 years industry experience
Ryan Meredith
Head of Portfolio Solutions Group
25 years industry experience
Jim Caron
Chief Investment Officer
32 anni di esperienza nel settore
Damon Wu
Portfolio Manager
17 years industry experience

La composizione del team può variare in qualsiasi momento senza preavviso.

Dal 1° novembre 2023, Andrew Harmstone è diventato un advisor del Comparto. 

Dal 1° novembre 2023, Rui De Figueiredo, Ryan Meredith, Jim Caron e Damon Wu sono i Lead Portfolio Manager del Comparto e formano il Comitato di investimento.

 
 
 
 

Prima di richiedere la sottoscrizione di azioni del Comparto, gli investitori sono invitati a prendere visione dell’ultima versione del Prospetto informativo, del Documento contenente Informazioni Chiave (“KID”), o Documento contenente informazioni chiave per gli investitori (“KIID”), disponibili in inglese e nella lingua ufficiale della propria giurisdizione su morganstanleyinvestmentfunds.com o richiedibili a titolo gratuito presso la Sede legale di Morgan Stanley Investment Funds all’indirizzo European Bank and Business Centre, 6B route de Trèves, L-2633 Senningerberg, R.C.S. Lussemburgo B 29 192.

Le informazioni relative agli aspetti di sostenibilità del Fondo e la sintesi dei diritti degli investitori sono disponibili sul sito web sopra indicato.

Una sintesi dei diritti degli investitori è disponibile in lingua inglese sullo stesso sito web. Se la società di gestione del Comparto in questione decide di risolvere l’accordo di commercializzazione del Comparto in un paese del SEE in cui esso è registrato per la vendita, lo farà nel rispetto delle norme OICVM applicabili.

Per i termini e le definizioni riguardanti il comparto si rinvia alla pagina del Glossario.

I dati di performance indicati si basano sui rendimenti annualizzati medi al netto delle commissioni.

Tutti i dati relativi alle performance e agli indici sono tratti da Morgan Stanley Investment Management Limited.

I dati di performance per i comparti con track record inferiore a un anno non sono illustrati. Le performance sono calcolate al netto delle commissioni. I dati di performance da inizio anno non sono annualizzati. Le performance di altre classi di azioni, se disponibili, potrebbero essere diverse. Prima di investire si consiglia di valutare attentamente gli obiettivi d’investimento, i rischi, le commissioni e le spese del comparto.

Il Comparto è gestito attivamente e la sua gestione non è limitata dalla composizione di un benchmark.

Il ricorso alla leva aumenta i rischi: una variazione relativamente contenuta nel valore di un investimento può determinare una variazione molto più elevata, sia in senso positivo che negativo, nel valore di quell’investimento e, di conseguenza, nel valore del Comparto.

Alcuni documenti disponibili in questo sito possono riguardare più comparti della gamma Morgan Stanley Investment Funds. Si fa presente che non tutti i comparti sono disponibili in tutte le giurisdizioni e che i comparti non sono disponibili per le persone residenti nelle giurisdizioni in cui tale distribuzione o disponibilità sia contraria alle leggi o ai regolamenti locali.

1 Il Morningstar Rating™, o “star rating” viene calcolato per i prodotti gestiti (inclusi fondi comuni, sottoconti di rendite variabili e polizze vita variabili, exchange-traded fund, fondi chiusi e conti separati) con uno storico minimo di tre anni. Gli exchange-traded fund e i fondi comuni aperti sono considerati come un’unica categoria a fini comparativi. Il rating viene calcolato sulla base di una misura del rendimento corretto per il rischio di Morningstar che tiene conto della variazione dell’extra rendimento mensile dei prodotti gestiti, ponendo maggior enfasi sulle variazioni al ribasso e premiando le performance stabili. Al primo 10% dei prodotti in ogni categoria di prodotti vengono assegnate 5 stelle, al successivo 22,5% 4 stelle, al successivo 35% 3 stelle, al successivo 22,5% 2 stelle e all’ultimo 10% 1 stella. Il rating Morningstar complessivo per un prodotto gestito viene ricavato associando una media ponderata delle performance ai parametri del Morningstar Rating a tre, cinque e 10 anni (se applicabile). I pesi sono: 100% del rating triennale per 36-59 mesi di rendimenti totali, il 60% del rating a cinque anni/40% del rating a tre anni per 60-119 mesi di rendimenti totali, e il 50% del rating a 10 anni/30% del rating a cinque anni/20% del rating a tre anni per almeno 120 mesi di rendimenti totali. Anche se la formula complessiva di assegnazione delle stelle a 10 anni sembra attribuire il peso massimo a tale periodo, in realtà l’effetto maggiore viene esercitato dal triennio più recente, perché è incluso in tutti e tre i periodi di calcolo del rating. I rating non tengono conto delle commissioni di vendita.

La categoria Europa/Asia e Sudafrica (EAA) comprende fondi domiciliati nei mercati europei, nei principali mercati transfrontalieri asiatici dove sono disponibili grandi quantità di fondi OICVM europei (prevalentemente Hong Kong, Singapore e Taiwan), il Sudafrica e una rosa ristretta di altri mercati asiatici e africani dove l’inclusione dei fondi nel sistema di classificazione EEA sarebbe, secondo Morningstar, vantaggiosa per gli investitori.

© 2024 Morningstar. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui riportate: (1) sono proprietà di Morningstar e/o dei suoi fornitori di informazioni; (2) non possono essere copiate o divulgate; e (3) non sono garantite in quanto a correttezza, completezza o attualità. Morningstar e i suoi fornitori di contenuti escludono ogni responsabilità per qualsiasi danno o perdita derivante dall’utilizzo di queste informazioni. La performance passata non è garanzia di risultati futuri.

3 La commissione d’ingresso è l’onere massimo possibile. In taluni casi si potrebbe pagare meno; per saperne di più contattare il proprio consulente finanziario. L’importo delle spese correnti riflette i pagamenti e le spese sostenute durante la gestione del fondo e viene detratto dal suo patrimonio nel periodo in questione. Comprende le commissioni pagate per la gestione degli investimenti (commissione di gestione), al trustee/alla banca depositaria, e le spese di amministrazione.  Gli importi dell’Investimento minimo iniziale e dell’Investimento minimo successivo possono essere espressi in dollari statunitensi (o nel rispettivo controvalore in euro, yen o sterlina). Per maggiori informazioni si rimanda alla sezione «Commissioni e spese» del Prospetto.

4 A causa degli arrotondamenti, la somma degli importi potrebbe non totalizzare 100%. Per ulteriori informazioni sulla classificazione settoriale o le definizioni, consultare il sito www.msci.com/gics e la pagina del glossario. Le fonti dei dati relativi alla distribuzione per fasce di rating sono Fitch, Moody’s ed S&P. Nei casi in cui i rating assegnati dalle tre agenzie ai singoli titoli differiscono, viene applicato il rating più “elevato”. Il rating dei credit default swap si basa sul rating più "elevato" dell'obbligazione di riferimento sottostante. La voce "Liquidità" include investimenti in strumenti a breve termine, inclusi i Morgan Stanley Liquidity Funds. Per Liquidità e strumenti equivalenti s’intende il valore degli attivi che possono essere convertiti immediatamente in liquidità. Tra questi figurano la carta commerciale, le operazioni valutarie in essere, i Treasury Bill e altri strumenti a breve termine.  Tali strumenti sono considerati assimilabili alla liquidità perché ritenuti liquidi e non esposti a un rischio rilevante di variazione del valore.

WAM is the weighted average maturity of the portfolio. The WAM calculation utilizes the interest-rate reset date, rather than a security's stated final maturity, for variable- and floating- rate securities. By looking to a portfolio's interest rate reset schedule in lieu of final maturity dates, the WAM measure effectively captures a fund's exposure to interest rate movements and the potential price impact resulting from interest rate movements.

 

WAL is the weighted average life of the portfolio. The WAL calculation utilizes a security's stated final maturity date or, when relevant, the date of the next demand feature when the fund may receive payment of principal and interest (such as a put feature). Accordingly, WAL reflects how a portfolio would react to deteriorating credit (widening spreads) or tightening liquidity conditions.

 
♰♰

Il Comparto rientra nell’ambito di applicazione dell’Articolo 8 dell’SFDR (Regolamento sull’Informativa di Sostenibilità dei Servizi Finanziari). I Comparti rientranti sotto l'Articolo 8 promuovono caratteristiche ambientali o sociali e integrano la sostenibilità nel processo di investimento in maniera vincolante.

La presente comunicazione ha carattere promozionale.

Prima di procedere è necessario leggere attentamente tutti i Termini e le Condizioni che illustrano i vincoli legali e normativi che regolano la divulgazione delle informazioni relative ai prodotti di investimento Morgan Stanley Investment Management.

È possibile che i servizi illustrati in questo sito Web non siano disponibili in tutte le giurisdizioni o a qualsiasi persona. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle condizioni d'uso.


Privacy e cookie    •    Your Privacy Choices Your Privacy Choices Icon    •    Istruzioni per l'uso

©  Morgan Stanley. Diritti riservati.